Seleziona una pagina

La storia di Rosanna Costa è una storia che fortemente si intreccia con la storia della nostra famiglia.

Fu sua infatti l’idea di far disegnare Linda, al tempo una bambina di pochi anni, ed oggi la nostra mosaicista più giovane, nostra figlia, su grandi fogli, tanto grandi, più grandi di lei, dove la sua matita, insieme alla sua mente, potesse spaziare e correre verso un immaginario artistico che solo chi possiede il dono della creatività, può comprendere.

TRA CIELO E TERRA: IL MOSAICO DI ROSANNA COSTA

Photocredit @ManricoBertellotti

Rosanna, profonda conoscitrice del pensiero creativo aveva intuito, quello che noi genitori, non avevamo avuto il distacco per vedere, per riconoscere e stimolare e ci aveva guidato in un percorso verso l’espressione artistica.

TRA CIELO E TERRA: IL MOSAICO DI ROSANNA COSTA

Photocredit @ManricoBertellotti

Ma Rosanna Costa, artista e amica, è molto, molto di più: una fine scultrice, pittrice e ritrattista, che realizza le sue opere non solo in bronzo, collaborando con la Fonderia Artistica Mariani, www.fonderiamariani.com ,ma anche in marmo e in terracotta e naturalmente in mosaico.

Ma non un mosaico qualunque, ovviamente, tutt’altro… un mosaico terribilmente complesso cha ha messo a dura prova tutta la nostra esperienza e la nostra abilità di mosaicisti.

Perché si chiederanno i nostri lettori?
Perché il mosaico creato da Rosanna Costa è un mosaico misto fatto sia di tessere in vetro che di tessere in marmo.
E dove sta la difficoltà?

Sta nel fatto che mentre le tessere in marmo sono montate al “dritto”, le tessere in vetro sono montate al rovescio, creando così una difficoltà tecnica che abbiamo superato usando sagome e modelli che riproducevano, di volta in volta, ora l’uno ora l’altro dei pannelli per valutare, studiare, provare le due parti affinché diventassero un tutt’uno.

Anche il montaggio di questi due diversi materiali ha dovuto superare grandi difficoltà causate, soprattutto, dall’uso di speciali cementi, necessari per le tessere in vetro, che avendo un ph acido, non erano assolutamente compatibili con le tessere in marmo, per cui abbiamo dovuto isolare le due parti in modo completo, affinché non ci fosse tra di esse, in fase di montaggio, alcuna contaminazione.

TRA CIELO E TERRA: IL MOSAICO DI ROSANNA COSTA

Ma perché la scelta di materiali diversi?
Per comunicare un messaggio diverso, un messaggio che si allargasse tra terra e cielo, e che ha visto, nella parte inferiore dell’opera l’uso di tessere in marmo, che donano all’opera profondità, chiaroscuri e un forte radicamento all’aspetto materiale della vita e nella parte superiore, l’uso di tessere in vetro, leggere, trasparenti, eteree che raccontano di un messaggio spirituale che raggiunge l’anima e lo spirito di chi lo ammira.

TRA CIELO E TERRA: IL MOSAICO DI ROSANNA COSTA

Rosanna Costa ha avuto una formazione classica, studiando al Liceo Artistico di Torino, dove ha avuto per maestri gli scultori Emilio Musso e Sandro Cherchi e i pittori Domenico Valinotti e Gigi Morbelli e nel suo percorso formativo ha collaborato con il gruppo di ricerca del Centro di Cibernetica dell’Università di Milano, prendendo parte a varie iniziative culturali presso il Grattacielo Pirelli di Milano, il Palazzo dei Diamanti di Ferrara e la Galleria d’Arte Moderna di Bologna.

Le sue opere sono collocate in edifici e spazi pubblici, incluse anche opere monumentali e nel 1991 riceve il “I Premio” per la realizzazione di un monumento alle vittime civili del 1945 (Orbassano, TO) e nel 1992 il “Premio di Scultura” (fuori concorso) dalla Amministrazione Provinciale di Novara.

E’ dall’ormai lontano 1985 che Rosanna viene periodicamente a Pietrasanta per realizzare le sue opere presso la Fonderia Artistica Mariani, e il nostro Laboratorio Ferrari e Bacci, e noi siamo onorati di collaborare alla realizzazione delle sue opere.

TRA CIELO E TERRA: IL MOSAICO DI ROSANNA COSTA